venerdì 22 ottobre 2021

L'occhio di Vetro

Antologia di racconti Realisti terminali curata da Daniele Maria Pegorari

L'occhio di Vetro

L’amico italianista e narratore Daniele Maria Pegorari ha appena curato e dato alle stampe  con la casa editrice Mursia, nella mia collana Argani, l’antologia “L’occhio di vetro” “in cui si presentano scrittori che in modo vario e con differente istanza si misurano con il Realismo Terminale.

Esplorare anche nella narrativa il Realismo Terminale è una opportunità ben lasciata nelle mani di Daniele Maria Pegorari. Ha saputo mescolare situazioni, nazionalità, latitudini e stili. In fondo si tratta di un cocktail, non da bere, ma da gustare con la comprensione e lo sguardo della lettura.

Mi piace immaginare di intersecare L'occhio di vetro, libro antologico, curato da Daniele Maria Pegorari, con Luci di posizione, per la cura di Giuseppe Langella. L’insieme è una buona confusione creativa, il momento in cui il disordine “accatastivo” diventa fondamento armonioso del possibile e quindi del Realismo Terminale.

Gli autori compresi nella antologia sono:

  • Cristò,
  • Matteo Fais,
  • Stefanie Golish,
  • Stefano Guglielmin,
  • Izabella T. Kostka, 
  • Eugenio Lucrezi, 
  • Marilù Oliva,
  • Salvatore Ritrovato.

Condividiamo le recensioni di:

  • Sergio D'Amaro su "la Gazzetta del Mezzogiorno", 
  • Enzo Mansueto sulle pagine baresi del "Corriere della sera",
  • Raffaella Tamba sul blog libroguerriero, 
  • Lucia Dell'Aia su "l'immaginazione", 
  • Alberto Fraccacreta su "Oblio".


Visualizzazioni: 225
Pagine correlate
    IL CIELO DI LARDO
    È una raccolta del 2008, Mursia Editore.
    Probabilmente uno dei più bei titoli o fra i peggiori che si possano incontrare. Personalmente ne sono invaghito e non riesco proprio a staccarmene.
    IL REALISMO TERMINALE, 2010
    Il Manifesto del movimento letterario che mi ha cambiato la vita
    La sua gestazione è stata inaccettabilmente prolungata, credo più che decennale. Ricordo di averne parlato, una delle prime volte, al Festival Mondiale della Poesia di Medellin, Colombia, nel 2009.
    LA GUANCIA SULL’ASFALTO
    2018, Mursia editore
    La guancia sull’asfalto, 2018, rende conto del soggetto poetico scrivente, che oramai si è collocato come indicato dal titolo citato, forse in armonia con la nostra civiltà occidentale e qualcosa di più.
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +